Fondazione Insieme Per La Vista

News

DA OGGI E' ONLINE IL MODULO DI ADESIONE ALLA CAMPAGNA DI PROTESTA IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DEL GLAUCOMA: ABOLIAMO L’ASSURDO ITER BUROCRATICO PER IL RIMBORSO DEI FARMACI CONTRO IL GLAUCOMA (NOTA 78 AIFA)

Il Direttore Generale di AIFA risponde con una lettera alla richiesta fatta dal Presidente di Per Vedere Fatti Vedere onlus, a nome dei pazienti glaucomatosi, di abolire la Nota 78.

Giornata Mondiale del Glaucoma (12 marzo): in occasione della prossima campagna il Presidente della onlus Per Vedere Fatti Vedere Prof Troiano scrive al Direttore Generale dell'AIFA

Pubblicati negli Stati Uniti i risultati di una ricerca effettuata per misurare e confrontare la qualità di vita nei pazienti con e senza glaucoma. 121 pazienti con glaucoma e 31 persone senza glaucoma sono state intervistate utilizzando un questionario disegnato per valutare la loro qualità di vita.

In occasione del Mese di prevenzione nazionale del Glaucoma negli USA, la VisionRx ha lanciato a gennaio un test online per il glaucoma, denominato Glaucoma Check disponibile all'indirizzo http://www.visionrx.com/gcheck/register.asp

Lucentis e Macugen rimborsabili dal SSN per il trattamento della degenerazione maculare con forma essudativa/umida previo monitoraggio intensivo.

Possono alcuni farmaci per il trattamento del glaucoma causare la depressione? E’ stata recentemente diffusa la notizia di un possibile legame tra la depressione e l’utilizzo di alcuni colliri per il trattamento del glaucoma, noti come beta bloccanti. Il Professor Isaac Schweitzer, psichiatra dell’Università di Melbourne ne è convinto e ha dichiarato qualche settimana fa all’Associated Press che le persone anziane tendenti alla depressione dovrebbero evitare di utilizzare colliri beta bloccanti per il controllo della pressione interna dell’occhio nel glaucoma.

Sperimentato un nuovo sistema per la cura del glaucoma. E’ stato messo a punto e testato un nuovo mini tampone, a punta, grande quanto un granello di riso, che rilascia poco alla volta nell’occhio il farmaco che tiene sotto controllo la pressione oculare IOP.

Una dieta errata e la luce blu sono tra i principali responsabili della DMS umida.Secondo un ampio studio europeo, presentato il mese scorso a Londra, una dieta povera di anti- ossidanti combinata all’esposizione degli occhi alla luce blu (una luce vicina al violetto, anche nota come High Energy Visible) aumentano di quattro volte il rischio di contrarre la degenerazione maculare senile umida.

Fondamentale il ruolo degli antiossidanti nel trattamento della degenerazione maculare senile. E’ quanto sottolinea uno studio pubblicato il mese scorso e condotto da un team di ricercatori della Brigham Young University e dalla Cornell University. Lo studio ha evidenziato che nella retina sono due i processi che determinano l’insorgenza della DMS. Inoltre si è notato che gli antiossidanti combattono contro la DMS proprio mediante la rottura del legame tra questi due processi (nella retina) e estendono la durata di vita dei fotoricettori (insostituibili) e delle altre cellule retiniche. “Ciò implica che i pazienti a rischio di DMS possono prevenire la malattia assumendo antiossidanti”, dichiara Heidi Vollmer_Snarr co-autore dello studio.