Fondazione Insieme Per La Vista

News

Caso Avastin: grazie all'efficace e tempestivo intervento della SOI Società Oftalmologica Italiana, AIFA ha chiarito che si può utilizzare il farmaco Avastin off label. Togliere l’Avastin dalla 648 ha effetti esclusivamente sulla rimborsabilità del farmaco da parte del SSN. Non comporta alcuna implicazione restrittiva alla possibilità di utilizzare Avastin off label diversa da quelle che c’erano già in precedenza, legate all’AIC del prodotto ed alla famosa legge Di Bella. Per approfondimenti www.sedesoi.com

Sul Corriere della Sera di oggi nello speciale Oftalmologia una intera pagina dedicata alla Degenerazione Maculare Senile e ai grossi problemi di accesso alle cure che stanno vivendo i pazienti affetti da questa patologia. Si parla anche della nostra onlus e delle campagne che da anni stiamo portando avanti per sensibilizzare la popolazione e tutelare i diritti dei malati, ultima tra queste la campagna "Salviamo dalla cecità decine di migliaia di pazienti con Degenerazione Maculare Senile." Ora, con la recente esclusione di Avastin dalla rimborsabilità decisa da AIFA, per moltissimi pazienti ci saranno ulteriori grosse difficoltà ad accedere alle cure necessarie per continuare a vedere.

AVASTIN: LA COMUNICAZIONE DELLA SOCIETA' OFTALMOLOGICA ITALIANA La delibera di AIFA del 3 ottobre scorso che rende non rimborsabile il farmaco Avastin escludendolo dalla 648 ha generato grande allarme tra medici e pazienti: molti malati in cura con questo farmaco rischierebbero improvvisamente di non potersi più curare, andando incontro alla cecità, in quanto, secondo la stessa AIFA, non potrebbero passare ad un altro farmaco. La nostra onlus sta valutando quali azioni intraprendere per difendere il diritto alla cura dei pazienti, che è sempre la nostra priorità. Seguiteci, potremo avere bisogno del vostro supporto per questa ulteriore battaglia. Pubblichiamo qui di seguito un lungo estratto dal comunicato ufficiale di SOI. Potete leggere il comunicato integralmente andando sul sito della SOI http://www.sedesoi.com/index_eng.asp

11 OTTOBRE GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA La degenerazione maculare senile e il glaucoma sono la prima causa di cecità e di ipovisione nel mondo occidentale. Se oggi vuoi fare qualcosa di utile e concreto per chi soffre di queste gravi patologie fai una DONAZIONE alla nostra associazione, e aderisci alla campagna "SALVIAMO DALLA CECITA' DECINE DI MIGLIAIA DI PAZIENTI DI DEGENERAZIONE MACULARE SENILE". Ti basta un click! Grazie!

Sul Corriere della Sera di ieri 7 ottobre Maria Giovanna Faiella pubblica un articolo dedicato alla nostra campagna per la tutela dei pazienti con degenerazione maculare senile umida "DEGENERAZIONE MACULARE C'E' CHI RESTA SENZA CURE" dove vengono esposte in modo molto chiaro le ragioni delle istanze che stiamo portando avanti. A seguire un breve estratto.

Anche La BLINDSIGHT PROJECT –onlus no profit per disabili sensoriali – ha aderito alla nostra campagna "Salviamo dalla cecità decine di migliaia di pazienti con degenerazione maculare senile" Blindsight Project è stata fondata a Roma nel marzo 2006 da Laura Raffaeli e persegue esclusivamente finalità di solidarietà nei settori dell’assistenza sociale, la beneficenza, l’istruzione, la formazione, la tutela dei diritti civili e dello sport, le ricerche nei settori tecnologici che si prestano ad incrementare l’autonomia e l’integrazione sociale. (www.blindsight.eu)

L'Associazione Disabili Visivi onlus ha aderito alla Campagna "Salviamo dalla cecità decine di migliaia di pazienti con degenerazione maculare senile" ADV onlus ha sede centrale a Roma e dal 1970 è impegnata attivamente nella promozione sociale e culturale dei non vedenti e degli ipovedenti.(www.disabilivisivi.it) Il Presidente di ADV onlus Prof. Avv.Giulio Nardone ci ha scritto: "Aderiamo anche quest'anno a questa vostra importantissima campagna e ne diffondiamo i contenuti".

Parte oggi la campagna "Salviamo dalla cecità decine di migliaia di pazienti di degenerazione maculare senile" che chiede l'abolizione delle inaccettabili limitazioni alle cure che il Servizio Sanitario Nazionale impone ai malati di DMS umida. Clicca sul banner rosso qui sopra per entrare nelle pagine dedicate alla campagna e aderisci subito inviando direttamente una e-mail o un fax alle istituzioni preposte.

22 – 30 settembre 2012 Settimana Internazionale della Degenerazione Maculare Senile. La DMS (anche chiamata DMLE) è oggi la prima causa di cecità e ipovisione nei paesi industrializzati. In Italia si calcola che più di 9 milioni di persone sopra i 60 anni siano colpite da una forma di maculopatia a vari stadi di gravità. La cosa più preoccupante è che negli stadi iniziali della malattia molti non sanno di averla: la prevenzione e la diagnosi precoce sono fondamentali per tenere sotto controllo questa patologia. Cliccando sui banner qui sopra a destra puoi accedere direttamente all'autotest e scaricare gratuitamente il libretto sulla DMS con tutte le informazioni. Visita anhe la nostra sezione dedicata alla DMS nel menu Le Patologie a sinistra della nostra home page

Per Vedere Fatti Vedere ha partecipato all'evento “Il Valore della Vista. La salute degli occhi tra bisogni e realtà nel contesto socio sanitario italiano” il 19 settembre a Roma presso il Senato della Repubblica. Un confronto tra esperti del mondo istituzionale e clinico sulla prevenzione di ipovisione e cecità e sulla innovazione e sostenibilità delle cure.